Venerdì, 24 Aprile 2020 13:41

LEGGE DI BILANCIO 2020: Confermati Ecobonus e Sismabonus, stop allo sconto in fattura

Sono state confermate le agevolazioni volte a migliorare l’efficienza energetica delle case, tramite l’installazione di pannelli fotovoltaici, il cambio degli infissi ed altri interventi e per chi ha dovuto o intende fare lavori per riparare i danni del terremoto, mettendo in sicurezza antisismica gli edifici.

E’ stata cancellata invece la possibilità di cedere il proprio credito d’imposta ai fornitori, ottenendo in cambio lo sconto equivalente, direttamente sul corrispettivo da pagare per i lavori in fattura.

Introdotto col decreto Crescita solo pochi mesi fa, lo sconto in fattura per i lavori che danno diritto ad Ecobonus ( 50%- 65%) o Sismabonus (dal 50 all’80%) ha avuto quindi vita brevissima.
Lo sconto immediato in fattura rimane in vigore solo per i lavori condominiali con un importo pari o superiore a 200.000 euro.  

Perché è stato soppresso?
La norma penalizzava eccessivamente, escludendole di fatto dal mercato, tutte le Piccole e Medie Imprese del Sistema casa che, per scarsa liquidità finanziaria ed insufficiente capienza fiscale per compensare il credito d’imposta, non erano in grado di praticare lo sconto.
Venivano avvantaggiate grosse aziende nazionali ed estere che oltretutto, non essendo legate al territorio, una volta realizzato l’intervento spesso non assistono adeguatamente i clienti nella fase post realizzazione.

I tecnici di Ecoenergy04 sono sempre disponibili per qualsiasi informazione o approfondimento finalizzati all’accesso a queste misure agevolative.

Archivio Notizie

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.